Blog

Sviluppo dell’attività su rotolamento, caduta e scivolamento

Gli oggetti più pesanti cadono più velocemente di quelli più leggeri, questo misconcetto è comune nella scuola secondaria nei Paesi Bassi, ed è stato il punto iniziale di una nuova attività che abbiamo sviluppato.

Ideare un’attività hands-on

Dopo aver studiato l’argomento abbiamo scoperto che un approccio multidisciplinare all’argomento avrebbe funzionato meglio per spiegare il concetto. Inoltre, volevamo che l’attività fosse hands-on e inquiry based.  Perciò abbiamo chiesto agli studenti di costruire i propri esperimenti per scoprire cosa influenza la velocità di caduta, il rotolamento e lo scivolamento di un oggetto.

Verifica dell’attività

A luglio 2016 abbiamo fatto il test di prova dell’attività con 55 studenti di una scuola secondaria professionale (VMBO). Eravamo curiosi su come gli allievi avrebbero reagito davanti ai materiali ed alle attività di progetto con la metodologia open inquiry, soprattutto perché nei Paesi Bassi questo tipo di studenti non sono abituati a svolgere a scuola attività di questo genere.

Test di prova a piccoli gruppi 

Il nostro obiettivo con questa attività era quello di rimuovere il misconcetto sui tre tipi di movimento. Per capire se saremmo riusciti a realizzare il nostro obiettivo con questa attività abbiamo provato ogni attività in piccoli gruppi di 15 studenti.  Questo modo di affrontare l’argomento ha avuto successo in quanto siamo riusciti veramente a guidare gli studenti durante l’indagine. C’è stato tempo per girare tra i ragazzi e aiutarli con i materiali a disposizione per investigare al meglio. Inoltre, abbiamo avuto modo di discutere di quello che stavano facendo, il che ha dato loro abbastanza nuove idee da realizzare.

Cosa ha funzionato bene

  1. È stato positivo vedere come gli studenti hanno sperimentato con i materiali dati e ci ha fatto capire come sviluppare ulteriormente l’attività.
  2. Abbiamo iniziato e finito la lezione con un’attività in cui gli studenti discutevano le loro idee. In questo modo si possono confrontare ed usare le risposte degli studenti risultate nell’introduzione, con quelle della sperimentazione ed alla fine della lezione si possono usare le loro risposte per trarre conclusioni sulla caduta.

Cosa abbiamo bisogno di migliorare

  1. Dopo I test con gli studenti abbiamo dovuto ritoccare i materiali per far funzionare tutti gli esperimenti. Abbiamo cercato materiali adatti e siamo giunti agli esperimenti che sono sul sito web del progetto.

Materiali stampati in 3D

Siamo entusiasti di avere avuto la possibilità di lavorare con INTERZONAS per progettare i materiali stampati in 3D per il nostro esperimento di rotolamento. Abbiamo chiesto loro di progettare un cilindro che possa trasportare il peso in diversi punti nel cilindro. Per esempio si può mettere la stessa quantità di peso al centro del cilindro ed all’esterno di un altro cilindro e vedere cosa succede. Questo darà agli studenti ancora più opportunità di esplorare l’argomento. Non vediamo l’ora di vedere se ha migliorato l’apprendimento degli studenti.

Leave a Comment

Related Posts

Efecto invernadero

L’effetto serra è spesso associato dagli studenti a concetti quali il buco dell’ozono...